Padule di Fucecchio

Nikon d700 + Afs VR 16-35 f4 + treppiede Manfrotto 190ProB – 20mm  30sec @ f16 – iso 800

In questa primavera così piovosa non sono ancora riuscito a fare un degno sopralluogo di quest’area paludosa della Toscana come mi ero ripromesso. Una zona che si estende nella piana tra Pistoia, Montecatini e Fucecchio, una zona dalla gran varietà di avifauna presente, in cui presto organizzerò un Workshop in Daytime sulla fotografia di peasaggio e naturalistica. Intanto, qualche sera fa, nonostante il cielo nuvoloso, ho portato a casa qualche scatto diverso. In questa occasione però non voglio parlare troppo del Padule ma voglio

proporre soprattutto un esempio di tecnica fotografica, che sfrutta lunghi tempi di esposizione per creare effetti insoliti ed efficaci a livello artistico. Dato che il cielo era nuvoloso e il sole tramontava tra le nubi, ho sfruttato l’uso di un tempo di posa molto lungo per rendere interessante un cielo cupo e poco illuminato. Ho impostato la macchina, saldamente fissata al treppiedi, su 30 secondi di otturazione con diaframma a f16. Il tempo lungo ha fatto si che le nuvole risultino mosse conferendo all’immagine un aspetto ancora più drammatico. Il mo invito, dunque, è di non smettere di scattare anche quando sta per fare buio o magari il clima non sembra aiutare, il risultato può essere molto interessante, da provare!!

http://www.zoneumidetoscane.it/files/padamb.html

Padule di Fucecchio

Potrebbe anche interessarti

2 commenti su “Padule di Fucecchio

  1. Grazie, complimenti anche te per il bel lavoro sul tuo sito, che descrive bene la zona.
    Lo prenderò di spunto per altre gite fotografiche.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.