Una gita in Calvana

Sabato scorso ho avuto il piacere di fare da guida a Luca ed altri due amici, Cristiano e Sabino, in una gita sui Monti della Calvana, la catena montuosa che separa la Val di Marina da quella del Bisenzio.
L’escursione si è dipanata a partire dalla località “Regina del Bosco”, sopra le Croci di Calenzano, salendo per la strada sterrata fino al borgo di Valibona, luogo dell’omonima battaglia tra partigiani e repubblichini in cui perse la vita, tra gli altri, Lanciotto Ballerini.

Da Valibona la strada prosegue in direzione delle Selve di Sopra, costeggiando la recinzione della fattoria dei Biancospini e passando a pochi metri dall’ingresso artificiale della Grotta dei Cocci; prima di raggiungere la casa delle Selve, abbiamo tagliato verso il crinale inseguendo (con gli obiettivi) un branco di cavalli bradi.

Dopo essere passati attraverso la grande dolina che circonda l’ingresso della Buca del Ciuco, abbiamo proseguito fino alla croce di Cantagrilli (818m), da cui è stata presa l’immagine qui sopra.
Da Cantagrilli, scendendo sul lato opposto del crinale siamo tornati a Valibona per poi da lì scendere per  il sentiero detto “la Vezzanina” fino a Vezzano, dove avevamo predisposto una seconda auto.

L’itinerario completo è stato percorso in poco più di cinque ore, per una lunghezza di circa 12Km con un dislivello di 300m in salita e circa 500 in discesa.
Una mappa del percorso è visibile QUI.

Nota:  Per chi volesse sapere come inserire una finestra di zoomify per visualizzare una panoramica in un post di wordpress, Ulisse lo spiega quì

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: